Gmail non più in versione beta

Gmail e le altre applicazioni di Google Apps, Documenti, Calendario e Talk, non sono più “beta”: Google ha infatti tolto il tag beta dalla nomenclatura ufficiale dei prodotti. Alla base della decisione, probabilmente una motivazione economica: la società ha infatti deciso di lanciare i prodotti nel mercato business e per poter convincere le aziende a investire su essi è necessario essi siano considerati progetti finiti, non ancora in fase sperimentale.
“Beta” equivaleva a “in continua sperimentazione”: questa la mentalità di Google in riferimento alle sopracitate applicazioni, per le quali ha offerto agli utenti una collocazione in una fase non ufficiale più lunga del solito; se infatti la fase beta dura solitamente poche settimane o al massimo qualche mese, nel caso di Gmail e le altre applicazioni è stata protratta per 5 anni circa. I prodotti, soprattuto Gmail, sono stati rinnovati e implementati continuamente, ma ora il mercato e il business richiedono un'inversione di tendenza.